Decreto Antifrode: tutte le news su visto conformità e cessione del credito!

Quali sono le novità che il Decreto Antifrode approvato in questi giorni dal governo apporterà al Superbonus 110% ed agli altri bonus edilizi?

Home » Blog-2 » Quali sono le novità del nuovo Decreto antifrode?

 

Come ampiamente prevedibile, alla fine, la tanto temuta stretta sul meccanismo della cessione del credito è arrivata. Una stretta che andrà ad influenzare i meccanismi complessi che riguardano la fruizione dell’agevolazione del Superbonus 110% e delle altre agevolazioni fiscali per il settore edilizio e della riqualificazione energetica.

E’ di questi giorni infatti la notizia che il Governo Draghi ha approvato il cosiddetto Decreto Antifrode (disponibile qui). Decreto che è già entrato in vigore vista la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale avvenuta lo scorso 11.11.2021. Precisiamo inoltre che il nome nel testo ufficiale con titolo “Misure urgenti per il contrasto alle frodi nel settore delle agevolazioni fiscali ed economiche“.

Il decreto antifrode è stata ritenuta una misura necessaria dal legislatore per un semplice motivo. Il Superbonus 110% ha scatenato un notevole interesse attorno sé. La maxi-detrazione del 110% per i lavori di efficientamento energetico ed anti-sismico è infatti un’occasione unica e da non perdere per quanti ne necessitano. Un’occasione resa ancor più golosa dalla possibilità di usufruirne solo detraendola in dichiarazione dei redditi ma anche tramite lo sconto in fattura e la cessione del credito d’imposta.

Sono quindi stati in molti a richiedere la possibilità di usufruire della maxi-detrazione per i lavori di efficientamento energetico. Una moltitudine che però è necessario in qualche modo controllare per evitare l’accesso a queste opportunità da parte dei soliti “furbetti”. Controlli che, ricordiamolo, in caso di irregolarità, possono far perdere la detrazione ottenuta e possono essere anche gravati da ulteriori multe.

Ma quali sono i cambiamenti apportati alla normativa del Superbonus dal Decreto Antifrode? Cosa cambia per l’opzione alternativa alla fruizione diretta più utilizzata al momento?

Abbiamo provato a riassumere i cambiamenti introdotti dal decreto antifrode in questo approfondimento.

Le novità del Decreto Antifrode sulla cessione del credito d’imposta del superbonus

Il nuovo Decreto Antifrode (DL 157 2021) si pone l’obiettivo di ridurre al minimo le possibilità di attuare frodi relativamente alla cessione del credito per i lavori edilizi. Per perseguire questo obiettivo, il legislatore, tramite questa norma, ha esteso l’obbligo del visto di conformità.

Se infatti fino a questo momento era previsto solo per la cessione del credito o lo sconto in fattura da adesso in poi sarà obbligatorio presentarlo anche nel caso in cui il Superbonus 110% venga utilizzato dal beneficiario in detrazione nella propria dichiarazione dei redditi.

Questa eventualità  non si dovrà applicare ai casi in cui la dichiarazione dei redditi sia presentata direttamente dal contribuente o tramite il sostituto d’imposta.

Visto di conformità per tutti i bonus edilizi

Come abbiamo anticipato, la nuova normativa del decreto antifrode non si limita a modificare la normativa del Superbonus 110%. Il nuovo decreto introduce l’obbligatorietà del visto di conformità anche per tutte le altre detrazioni fiscali in vigore per i lavori edilizi. Obbligatorietà che però riguarda solamente la possibilità in cui si decida di usufruire di queste agevolazioni tramite cessione del credito e sconto in fattura.

Sarà quindi obbligatorio entrare in possesso del visto di conformità nel caso in cui si decida di optare per la cessione del credito o lo sconto in fattura per i seguenti bonus:

  • Superbonus 110%, di cui all’art.119 del DL 34/2020, la cui percentuale di detrazione è pari al 110% dell’importo sostenuto;
  • Interventi di ristrutturazione con detrazione al 50%, atti al recupero del patrimonio edilizio, di cui all’articolo 16-bis, c.1, l. a) e b), del DPR 917/1986;
  • Ecobonus, ossia relativi all’efficienza energetica, di cui all’articolo 14 del DL 63/2013, con una percentuale di detrazione che, a seconda della tipologia di interventi, può essere pari al 50% o al 65% dell’importo sostenuto;
  • Sismabonus, all’interno del quale rientrano gli interventi di adozione di misure antisismiche, di cui all’articolo 16, c. da 1-bis a 1-septies del DL 63/2013, con una percentuale di detrazione pari al 50% dell’importo sostenuto o, nel caso in cui venga certificata una riduzione delle classi di rischio dell’edificio, la percentuale aumenta fino ad un massimo di percentuale pari all’85%;
  • Bonus facciate, atti al recupero o restauro della facciata degli edifici esistenti, ivi inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, di cui all’articolo 1, c. 219, L. 160/2019, con una percentuale pari al 90% dell’importo sostenuto fino alla data del 31 dicembre 2021. Per tali interventi, si prevede una riduzione della percentuale al 60% a decorrere dal 1° gennaio 2022;
  • Installazione di impianti fotovoltaici, di cui all’articolo 16-bis, c.1, l. h) DPR 917/1986, con una percentuale pari al 50% dell’importo sostenuto;
  • Installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, di cui all’articolo 16- ter del DL 63/2013, con una percentuale pari al 50% dell’importo sostenuto.

Stop alla comunicazione per la cessione del credito

Il nuove decreto antifrode introduce inoltre una nuova procedura da rispettare per la comunicazione della cessione del credito all’Agenzia delle Entrate.

Una delle novità più importanti riguarda il fatto che l’Agenzia del Fisco Italiano, da ora in avanti può avvalersi della possibilità di sospendere fino a 30 giorni l’efficacia delle comunicazioni su cessioni del credito o su sconti in fattura. In questo modo l’Agenzia delle Entrate ha la possibilità di ritagliarsi una finestra temporale per effettuare dei controlli preventivi sulle domande di cessione del credito cautelandosi soprattutto su quei profili ad elevato rischio. Le frodi non smascherate infatti potrebbero scatenare un effetto a cascata molto pericoloso visto che le cessioni dei crediti che girano sulla piattaforma gestita dal Fisco non hanno limiti.

A questo proposito possiamo inoltre comunicare che, dopo la temporanea chiusura della trasmissione delle comunicazioni delle opzioni (cessione e sconto in fattura), è di nuovo possibile trasmettere queste comunicazioni. L’AdE ha dovuto infatti adeguare questa procedura alla nuova normativa, ed è stata costretta, anche se solo momentaneamente a sospendere questa possibilità.

Con il Decreto Antifrode l’Agenzia delle Entrate avrà più potere

L’entrata in vigore del Decreto Antifrode ha portato inoltre delle importanti novità anche per quanto riguarda il ruolo della stessa Agenzia delle Entrate.

Il decreto infatti razionalizza e potenzia le attività di accertamento e di recupero relativamente alle detrazioni e cessione dei crediti d’imposta per i lavori edilizi ed ai contributi a fondo perduto previsti dall’art.25 del DL Rilancio (34/2020). In questo modo siamo sicuri che sarà ancora più difficile attuare frodi nei confronti del fisco italiano.

Attenzione: la legge di Bilancio 2022 è stata approvata! Scopri le novità sulle detrazioni fiscali 2022 cliccando qui!

Clicca qui se vuoi rimanere aggiornato oppure richiedere ulteriori informazioni!

CONTATTII nostri recapiti
IT NATION S.R.L. P.Iva 06819510824
DOVE TROVARCIEcco dove trovarci
https://www.ecobonus360.it/wp-content/uploads/2021/05/img-footer-map-itay.png
GLI INDIRIZZIDove siamo
Milano: Via San Gregorio n. 55, CAP 20124
Perugia: Via Settevalli n. 544, CAP 06129
Pistoia: Via Cappelli 1, Serravalle Pistoiese, CAP 51034
MEMBRI DI
https://www.ecobonus360.it/wp-content/uploads/2021/05/Quantico-business-white.png
CONTATTII nostri recapiti
DOVE TROVARCIEcco dove trovarci
https://www.ecobonus360.it/wp-content/uploads/2021/05/img-footer-map-itay.png
GLI INDIRIZZIDove siamo
Milano: Via San Gregorio n. 55, CAP 20124
Perugia: Via Settevalli n. 544, CAP 06129
Pistoia: Via Cappelli 1, Serravalle Pistoiese, CAP 51034
MEMBRI DI
https://www.ecobonus360.it/wp-content/uploads/2021/05/Quantico-business-white.png

Copyright by Evo Sistemi di Cirone Simone. Tutti i diritti riservati.

Copyright by Evo Sistemi di Cirone Simone. Tutti i diritti riservati.