Proroga cessione del credito in arrivo nella Legge di Bilancio 2022!

L’approvazione della nuova legge di Bilancio conterrà la proroga cessione del credito e sconto in fattura!

Home » Blog-2 » Arriva la proroga cessione del credito e dello sconto in fattura!

 

Finalmente, dopo tanta attesa, sembrerebbe che la proroga cessione del credito e sconto in fattura stia per arrivare. Questa volta non si tratta solamente di alcune indiscrezioni, la notizia ha un fondamento ben solido ed affidabile. Un fondamento che è, niente di meno che, l’ultima versione del Disegno di Legge di Bilancio 2022.

La novità in arrivo, siamo sicuri, farà la gioia di molti dal momento che non dovrebbe riguardare solo il superbonus 110% ma anche tutti gli altri bonus edilizi e per la riqualificazione energetica. 

Se da un lato però ci sarà una proroga cessione del credito con un evidente aumento del numero di richieste, dall’altro è altrettanto vero che dovranno esserci anche più controlli. Sono infatti necessarie delle misure per evitare che i soliti furbetti abbiano accesso al credito d’imposta senza averne diritto. In particolare, tutti i bonus edilizi, superbonus compreso, dopo l’approvazione del Decreto Antifrode dovranno essere corredati dal visto di conformità.

Ma in cosa consiste questa proroga della cessione del credito e dello sconto in fattura? In cosa consistono questi maggiori controlli per l’erogazione dei bonus fiscali?

Prendiamo in esame questi aspetti qui di seguito.

Proroga cessione del credito e sconto in fattura: il punto della situazione

Come prima cosa, a nostro avviso, è necessario specificare quali saranno i bonus fiscali per i quali avrà effetto questa proroga cessione del credito. Ma soprattutto è necessario specificare quale sarà la sua nuova data di scadenza.

La nuova legge di Bilancio 2022, interviene sul comma 1 dell’art. 121 del D.L. n. 34/2020, conferma la possibilità di optare per la cessione del credito e lo sconto in fattura. Sarà possibile optare per la cessione del credito anche per le spese sostenute nel 2022, nel 2023 e nel 2024 anche per le detrazioni edilizie diverse dal superbonus 110%.

La nuova versione della legge inoltre non intacca il già esistente comma 2 dell’articolo 121 del DL Rilancio. Un dettaglio importante dal momento che questo è l’articolo che specifica tutti i bonus per i quali è possibile optare per la cessione del credito.

Bonus che andiamo a prendere in esame qui di seguito.

Bonus ristrutturazioni edilizia

Sarà possibile usufruire della proroga cessione del credito per quanto riguarda la detrazione Irpef del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia. Sarà in particolare possibile cedere il credito d’imposta relativo alle spese sostenute nel 2022, nel 2023 e nel 2024. 

Proviamo adesso a ricapitolare brevemente quali sono gli interventi del bonus ristrutturazione che danno diritto alla detrazione sono i seguenti:

  • manutenzione ordinaria (solo su parti comuni);
  • manutenzione straordinaria;
  • restauro e risanamento conservativo;
  • ristrutturazione edilizia.

Gli altri incentivi che usufruiranno della proroga cessione del credito

La proroga cessione del credito è valida inoltre anche per i seguenti bonus del settore edilizio e della riqualificazione energetica:

  • ecobonus ordinario (di cui all’art. 14 del D.L. n. 63/2013) per interventi riqualificazione energetica per imprese e privati;
  • sismabonus ordinario (di cui all’art. 16 del D.L. n. 63/2013) per interventi di adozione di misure antisismiche, compreso il sisma bonus acquisti di cui al comma 1-septies spettante per l’acquisto di abitazioni situate in zona sismica 1, 2 e 3, facenti parte di edifici demoliti e ricostruiti anche con aumento di volumetria;
  • bonus facciate per interventi di recupero o restauro della facciata degli edifici esistenti;
  • detrazione per l’installazione di impianti fotovoltaici aziendali (ne parliamo meglio qui) di cui all’art. 16-bis, comma 1, lettera h) del TUIR.

A ben vedere, molti di questi incentivi, sono agevolazioni che possono richiedere anche le imprese. In particolare per quanto riguarda quelli per l’efficientamento energetico che a tutti gli effetti coincide anche con un ammodernamento dell’impresa. Incentivi che per molti imprenditori, già schiacciati dal peso della crisi post pandemia, possono rappresentare un’occasione più unica che rara.

Maggiori controlli

Se c’è molta attesa per quanto riguarda l’ufficialità della proroga cessione del credito che molto probabilmente arriverà con l’approvazione della nuova Legge di Bilancio 2022 è altrettanto vero che ci saranno maggiori controlli per accedervi.

In particolare è il Decreto Antifrode, Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 269 dell’11 novembre 2021, in vigore dal 12 novembre 2021 ad introdurre novità in merito.

E’ proprio questo decreto a stabilire che non solo per il Superbonus 110%, ma anche per tutti gli altri bonus edilizi, in caso il beneficiario decida di optare per la cessione del credito e lo sconto in fattura è necessario produrre sia il visto di conformità che l’asseverazione tecnica di congruità delle spese sostenute.

Il nuove decreto antifrode non si limita solo a quanto abbiamo appena riportato ma individua anche nuova procedura da rispettare per la comunicazione della cessione del credito all’Agenzia delle Entrate. L’Agenzia del Fisco Italiano, da ora in avanti può avvalersi della possibilità di sospendere fino a 30 giorni l’efficacia delle comunicazioni su cessioni del credito o su sconti in fattura. Durante questa finestra temporale, l’Agenzia del Fisco avrà modo di effettuare dei controlli preventivi sulle domande di cessione del credito cautelandosi soprattutto su quei profili ad elevato rischio.

Attenzione: la legge di Bilancio 2022 è stata approvata! Scopri le novità sulle detrazioni fiscali 2022 cliccando qui!

Se hai necessità di cedere il credito d’imposta che hai ottenuto usufruendo degli incentivi fiscali e vuoi richiedere più informazioni clicca qui! 

CONTATTII nostri recapiti
IT NATION S.R.L. P.Iva 06819510824
DOVE TROVARCIEcco dove trovarci
https://www.ecobonus360.it/wp-content/uploads/2021/05/img-footer-map-itay.png
GLI INDIRIZZIDove siamo
Milano: Via San Gregorio n. 55, CAP 20124
Perugia: Via Settevalli n. 544, CAP 06129
Pistoia: Via Cappelli 1, Serravalle Pistoiese, CAP 51034
MEMBRI DI
https://www.ecobonus360.it/wp-content/uploads/2021/05/Quantico-business-white.png
CONTATTII nostri recapiti
DOVE TROVARCIEcco dove trovarci
https://www.ecobonus360.it/wp-content/uploads/2021/05/img-footer-map-itay.png
GLI INDIRIZZIDove siamo
Milano: Via San Gregorio n. 55, CAP 20124
Perugia: Via Settevalli n. 544, CAP 06129
Pistoia: Via Cappelli 1, Serravalle Pistoiese, CAP 51034
MEMBRI DI
https://www.ecobonus360.it/wp-content/uploads/2021/05/Quantico-business-white.png

Copyright by Evo Sistemi di Cirone Simone. Tutti i diritti riservati.

Copyright by Evo Sistemi di Cirone Simone. Tutti i diritti riservati.