Rincaro gas e luce: quali sono le ragioni dietro all'aumento delle bollette?

Rincaro gas e luce: tutte le ragioni dietro all’aumento delle bollette

Home » Blog-2 » Tutte le ragioni dietro al rincaro gas e luce

 

Con l’inizio dell’autunno è tempo per ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) di adeguare le tariffe del prezzo di acquisto di gas ed elettricità. Un adeguamento che si rifletterà direttamente sulle bollette degli utenti, soprattutto per quanto riguarda le forniture delle imprese e delle aziende che sarà al rialzo. Brutte notizie in arrivo dal momento che stai per subire un rincaro gas e luce consistente, almeno del 40% rispetto al trimestre estivo.

A provocare questi rincari ha contribuito senza dubbio la pandemia con le conseguenti misure di lockdown anche se probabilmente dietro al rincaro gas e luce si celano altri motivi. Gli esperti economisti in effetti ci avevano messo in guardia, a suo tempo, da questi rincari. Tuttavia, il rincaro che si è verificato da ottobre 2020, il momento in cui gas ed energia hanno toccato il loro minimo storico, ad oggi, ben al di sopra di qualsiasi previsione.

Quali sono i motivi dietro al rincaro luce e gas quindi? E’ possibile evitare di subire queste stangata una volta per tutte?

Abbiamo cercato di rispondere a queste domande avvalendoci del contributo dei nostri esperti.

Rincaro gas e luce: tutti i motivi

I motivi per cui si sta verificando questo rincaro gas e luce sono diversi e meritano di essere approfonditi singolarmente. Solo così sarai in grado di capire i complessi meccanismi, mondiali e non solo italiani o europei, che influenzano il mercato dell’energia. Abbiamo cercato di riassumerli qui di seguito.

Rincaro gas e luce: le colpe della pandemia

Come molti titoli di giornale riportano a caratteri cubitali, il rincaro gas e luce è colpa, almeno in parte della pandemia.

Il lockdown con le chiusure forzate delle imprese e delle fabbriche ha infatti avuto un effetto che è sotto gli occhi di tutti: quello di ridurre i consumi di energia e gas naturale. La riduzione dei consumi ha provocato una netta riduzione dei prezzi di questi beni. Ad ottobre 2020 infatti i prezzi hanno toccato i loro minimi storici. Se da un lato ciò ha portato un notevole risparmio nelle bollette dell’anno scorso, dall’altro è pur vero che purtroppo c’è anche un rovescio della medaglia.

Il calo dei prezzi durante il lockdown infatti si sta traducendo in un loro aumento adesso che le attività sono riprese. D’altronde con la riapertura delle fabbriche e delle attività produttive la richiesta di gas ed elettricità è tornata a salire, e con essa anche i loro prezzi. Il rovescio della medaglia è appunto il fatto che adesso i prezzi di gas e luce stanno subendo un rincaro. Aumento che porterà i loro prezzi a livelli più alti non solo dei massimi del 2020 ma anche di quelli del 2019.

Riduzione del gas naturale dalla Russia

Nel frattempo, la russa Gazprom, la più grande azienda del mondo di gas naturale, ha deciso di tagliare le forniture all’Europa. I volumi di gas che transitano verso il vecchio continente attraverso l’Ucraina sono diminuiti di un terzo a partire da dicembre 2020.

Se il gas a disposizione è meno e la domanda rimane la stessa, conseguentemente anche il prezzo dello stesso non può far altro che crescere. Aumentando il prezzo di gas naturale, aumenta anche il prezzo dell’elettricità dal momento che molte centrali elettriche sfruttano proprio il calore prodotto tramite il gas per produrre elettricità.

Manutenzione delle centrali nucleari francesi

Le centrali nucleari, come Chernobyl e Fukushima insegnano, sono delicate e meritano tutta l’attenzione necessaria. In particolare, la Francia possiede diverse centrali nucleari che in questo momento stanno attraversando un ciclo di manutenzione programmata. Come facilmente intuibile, durante la manutenzione le centrali nucleari non possono operare a pieno regime.

Pertanto, dire che le centrali nucleari francesi sono in manutenzione, equivale a dire che la Francia potrà fornire meno energia elettrica ai paesi circostanti che la richiedono. Non solo l’energia sarà minore, ma il suo costo sarà più alto, con buona pace di tutti quei paesi che, come l’Italia si riforniscono da loro.

Apporto ridotto dalle energie rinnovabili

Un altro motivo cui è possibile imputare il rincaro gas è luce è il ridotto apporto di energia proveniente dalle fonti rinnovabili. Il 2020 infatti è stato un anno poco ventoso per quanto riguarda l’eolico. 

Per il fotovoltaico invece, ad essere debilitante è l’obsolescenza degli impianti fotovoltaici. Questi infatti sono stati installati per la maggior parte tra il 2007 ed il 2014 e pertanto cominciano a subire un fisiologico calo delle prestazioni.

La speculazione

Riallacciandosi brevemente alla prima causa del rincaro bollette luce e gas, possiamo affermare che la riduzione del costo di energia e gas naturale ha provocato enormi perdite alle aziende del settore. Perdite che devono in qualche modo essere riassorbite nel corso del 2021. Ma se questo è vero, è altrettanto vero che questi soggetti difficilmente si lasceranno sfuggire un’occasione unica di ulteriore guadagno.

Pertanto possiamo desumere che dietro al rincaro gas e luce ci sia anche una volontà speculativa decisa cui purtroppo non possiamo sottrarci. Ancora una volta, le vittime sono gli onesti cittadini o i piccoli imprenditori.

Come difendersi dal rincaro delle bollette?

Per difendersi in maniera definitiva dal rincaro gas e luce c’è solo un modo. Quello di passare all’auto-consumo di energia. Grazie alle energie rinnovabili è infatti possibile riuscire a produrre, se non tutta almeno la gran parte, dell’energia necessaria a far funzionare i propri elettrodomestici o macchinari industriali.

Grazie ad un preciso progetto di riqualificazione energetica infatti è possibile installare un impianto fotovoltaico con batterie di accumulo in grado di alimentare macchinari, elettrodomestici, o innovativi sistemi di climatizzazione (pompe di calore, ecc.) senza dover far affidamento sull’energia della rete elettrica nazionale. In questo modo, il rincaro gas e luce non sarà più una spada di Damocle sopra la tua testa o quella della tua impresa, in quanto potrai abbattere i costi delle bollette in maniera sostanziale.

Approfitta degli incentivi per la riqualificazione energetica!

Cercare di puntare in maniera decisa sull’auto produzione e l’auto consumo di energia richiede però un investimento non indifferente che non tutti sono in grado di fare.

Per fortuna però, in questo momento sono in vigore diversi incentivi fiscali davvero vantaggiosi (scoprili qui). Questi infatti, tramite la cessione del credito e lo sconto in fattura, possono dare diritto a delle detrazioni fiscali davvero importanti come quelle del 50% per il fotovoltaico o del 65% per gli impianti termici. Per non parlare del Superbonus 110% tramite il quale potresti ottenere uno sconto in fattura addirittura superiore all’ammontare dei lavori!

Queste detrazioni infatti possono essere fruite anche tramite la cessione del credito d’imposta cui avresti diritto in cambio di uno sconto in fattura da parte della ditta esecutrice dei lavori. Potresti anche cedere questo credito d’imposta ad un terzo soggetto come noi di Ecobonus 360 ottenendo di fatto liquidità immediata da adoperare per saldare le spese dei lavori!

In questo modo riuscirai a ridurre notevolmente il costo dell’investimento limitare in maniera decisa il tempo necessario a rientrarvi.

La cessione del credito ad Ecobonus 360

Rivolgersi a una società specializzata, nel fornire consulenza e nel supportare il cittadino, il professionista o un’impresa come Ecobonus360, potrà essere un valida soluzione al fine di avere la certezza effettuare la cessione del credito con l’istituto più adatto alle proprie esigenze.

Ma non solo, rivolgerti a noi ti permetterà di smobilizzare il tuo credito d’imposta in tempi sicuramente più rapidi di quanto ci riusciresti rivolgendoti alle banche!

Per disporre di una consulenza cliccare qui!

CONTATTII nostri recapiti
IT NATION S.R.L. P.Iva 06819510824
DOVE TROVARCIEcco dove trovarci
https://www.ecobonus360.it/wp-content/uploads/2021/05/img-footer-map-itay.png
GLI INDIRIZZIDove siamo
Milano: Via San Gregorio n. 55, CAP 20124
Perugia: Via Settevalli n. 544, CAP 06129
Pistoia: Via Cappelli 1, Serravalle Pistoiese, CAP 51034
MEMBRI DI
https://www.ecobonus360.it/wp-content/uploads/2021/05/Quantico-business-white.png
CONTATTII nostri recapiti
DOVE TROVARCIEcco dove trovarci
https://www.ecobonus360.it/wp-content/uploads/2021/05/img-footer-map-itay.png
GLI INDIRIZZIDove siamo
Milano: Via San Gregorio n. 55, CAP 20124
Perugia: Via Settevalli n. 544, CAP 06129
Pistoia: Via Cappelli 1, Serravalle Pistoiese, CAP 51034
MEMBRI DI
https://www.ecobonus360.it/wp-content/uploads/2021/05/Quantico-business-white.png

Copyright by Evo Sistemi di Cirone Simone. Tutti i diritti riservati.

Copyright by Evo Sistemi di Cirone Simone. Tutti i diritti riservati.